È piuttosto comune e naturale per i bambini avere paura del buio. Quando ero piccola, spesso avevo paura che ci fosse qualcuno nell’armadio o sotto il letto, e un’ombra in un angolo scuro poteva facilmente diventare una bestia a due teste. Pregavo sempre mia mamma di stare a letto con me fino a che non mi addormentavo. Quando lei se ne andava, mio fratello mi faceva scherzi scuotendo un barattolo di bibita con qualche moneta dentro per creare un suono di “rantolo” fuori dalla mia stanza. Era terrificante. Di quando in quando mi vengono ancora quelle sensazioni paurose quando sono in un luogo non familiare, specialmente la sera.

Hai attraversato anche tu le stesse paure? In questo caso, sarà più semplice capire la paura di tuo figlio del buio e avere empatia per tuo figlio. Non dovresti mai trattare queste paure come “stupide”. Comprendere perché i tuoi bambini hanno paura del buio è il primo passo per aiutare ad alleviare la loro ansia. Ecco diversi motivi per cui i bambini hanno paura del buio:

Immaginazione

La nostra vivida immaginazione può evocare non solo qualcosa di bello, ma anche qualcosa di spaventoso.

Secondo Jenn Berman, terapista famigliare di Beverly Hills, i bambini californiani di circa 2 o 3 anni tendono ad avere paura del buio, perché sono abbastanza grandi da avere un senso dell’immaginazione, ma non abbastanza saggi da distinguere la fantasia dalla realtà. Questo aiuta a trasformare in spaventoso l’ignoto. L’idea del “mostro nel buio” o di “mostri sotto il letto” è stata piantata nella mente del bambino ad un certo punto. È divertente durante il giorno, ma quando la loro immaginazione attiva si scatena la sera, è più terrificante che divertente.

TV

“La televisione è uno dei principali colpevoli quando parliamo della paura del buio. I genitori non riconoscono quanto la TV possa influenzare i loro figli”, afferma Jenn Berman. Gli schermi di oggi (dal telefono alla TV) sono riempiti di contenuto progettato per sorprendere e scioccare. Quando i bambini suscettibili vengono esposti a media stimolanti pieni d’ansia, un senso di paura e incertezza può gettare le fondamenta dell’ansia che viene facilmente innescata da luoghi come i posti bui.

L’ignoto

Non vedere vuol dire non conoscere. È la paura dell’ignoto. Gli umani sono cablati per avere paura delle variabili ignote. Ha senso dato che siamo sopravvissuti alla preistoria utilizzando la nostra intelligenza. Non ci sono armi naturali a nostra disposizione quindi dobbiamo vedere arrivare i pericoli per sopravvivere. È difficile farlo nel buio. E per i bambini, qualsiasi cosa potrebbe celarsi dietro la porta o la tenda, e, a meno che non vedano che non c’è nulla, suppongono che ci sia. Anche alcuni adulti sono restii a dormire nell’oscurità totale. È disorientante.

I bambini spesso mostrano la paura del buio quando è ora di andare a letto. Puoi in realtà utilizzare quest’opportunità per aiutarli a conquistare le loro paure.

Ecco cosa puoi fare:

Dare a suo figlio un senso di sicurezza.

Quando i bambini si sentono insicuri, potrebbero trovare difficile pensare chiaramente e addormentarsi. Sarebbe carino se potessi tenere stretto tuo figlio. Digli che è al sicuro ma che vuoi saperne di più su quello che gli fa paura. Digli che rimarrai con lui fino a che non sarà pronto. Oppure puoi chiedergli se vuole che la sua mamma lo controlli, e lasciare decidere a lui quale ora lo fa sentire più sicuro. Vuol essere controllato ogni 10 minuti, ogni ora? Qualsiasi cosa possa aiutarlo a sentirsi meglio.

Fornire un alimento rilassante prima di dormire.

Il cibo gioca un ruolo importante nel gestire l’ansia. Certi cibi possono in realtà ridurre la funzionalità nervosa ed aiutare il bambino a dormire più profondamente. Per esempio, mandorle e noci contengono melatonina, un ormone che aiuta a regolare il ciclo del sonno e fa addormentare più in fretta.

Considera una luce notturna.

(https://www.amazon.it/dp/B07FVQWRVH/)

L’assenza di luce potrà verificare i bambini perché non vedere è più o meno come non conoscere. I bambini sono molto curiosi e sono spaventati da ciò che non conoscono, da ciò che non possono conoscere. Una luce notturna che brilla nel buio può aiutare i bambini a calmarsi. Alcune persone si preoccupano che i bambini possano svegliarsi nel mezzo della notte a casa della luce. In tal caso, si può scegliere una luce luminosa che si spegne automaticamente per assicurare l’oscurità completa durante la fase di sonno profondo del bambino.

Evitare i media prima di andare a dormire.

Non permettere ai tuoi bambini di guardare la televisione o giocare videogiochi prima di andare a dormire. Studi hanno dimostrato che i bambini che guardano più TV e giocano con più videogiochi prima di andare a letto impiegano più tempo per addormentarsi rispetto a quelli che ne guardano meno o per niente. Se guardare la TV fa parte della routine della sera del tuo piccolo, devi considerare che così facendo può essere per lui più difficile addormentarsi. Poi rendere rilassante l’ora di andare a letto con un po’ di attività calmanti e rilassanti. Ad esempio, puoi provare a raccontargli una favola, a fare un puzzle, o a colorare cercando di far entrare queste attività nella nuova routine di tuo figlio prima di dormire.

La maggior parte dei bambini supera la paura del buio dopo pochi mesi o anni. Dovresti sapere che questa cosa passerà e la tua considerazione e pazienza significano molto per i tuoi bambini. Anche se alla fine della giornata siamo tutti esausti, l’ora della nanna dovrebbe essere sempre un momento amorevole e caldo con un abbraccio ed un bacio della buonanotte.

0
Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *